Crea sito

Tiziano Ferro vince il “Filming Italy Los Angeles” con il suo documentario

Tiziano Ferro vince il “Filming Italy Los Angeles” con il suo documentario

Tiziano Ferro si è aggiudicato il prestigioso premio “Filming Italy Los Angeles”, sezione “Best Documentary” per “Ferro”, documentario diretto da Beppe Tufarulo.

Tra gli ospiti della manifestazione ci sono anche Harvey Kaitel e Claudia Gerini,

mentre in questa edizione verranno premiati anche Carlo Verdone e Margherita Buy

che riceveranno il premio dell’Istituto di Cultura IIC Los Angeles Creativity Award,

dedicato all’eccellenza italiana nel mondo in ogni settore creativo. La premiazione

è avvenuta in streaming con in programma più di 50 film, serie tv, cortometraggi,

docu-film e oltre 27 masterclass.

Durante l’adolescenza, Tiziano Ferro era un ragazzo molto timido che veniva emarginato dai compagni. Per questo motivo, iniziò a soffrire di bulimia ed arrivò a pesare fino a 111 kg.

Dopo momenti difficili, si rese conto che, per diventare un cantante di successo, era necessario tornare in una buona forma fisica. Fece tutto da solo: senza aiuto di un nutrizionista, si creò una dieta personalizzata che consisteva nel ridurre le porzioni di grassi a favore di quelle di frutta e verdura senza rinunciare, però, a carboidrati e proteine. Perse 40 kg in circa un anno e mezzo, nel 2000. La canzone Rosso relativo parla proprio di questo periodo, anche se in molti non lo sanno: “Il testo racconta della mia antica fame notturna”, ha rivelato Ferro durante un’intervista.

www.elasticmedianews.it editor Nunzio Bellino